margine inizio menu ricette rumene
home
antipasti
primi
secondi
contorni
dolci
bevande
contatti ricette
pagina facebook ricette rumene
margine fine menu ricette rumene
  • Pollo fritto dalla Transilvania

    Ricetta della settimana

    Pollo fritto dalla Transilvania

  • Comportamenti, regole e accessori

    La magia dei vini

    Comportamenti, regole e accessori

  • Trucchi, misurazioni e preparazioni

    Chiedi al cuoco

    Trucchi, misurazioni e preparazioni

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro


Username
Password
ENOLOGIA

Vini romeni di prestigio internazionale


venerdĂŹ 14 settembre 2012         Condividi su Facebook

La tradizione enografica della Romania e il caso Vincon Vrancea

La tradizione enografica della Romania e il caso Vincon VranceaRipercorrendo la storia …

La Romania è un importante paese europeo produttore di vino, avendo a disposizione un interessante passato storico e ricche tradizioni culturali, molte delle quali sono anche legate a questo liquore divino qual è il VINO.
Andando a ritroso nel tempo di 4000 anni, le leggende narrano di come Dioniso, il dio dell’ebrietà, sia nato nel territorio della antica Tracia, terra che oggi rappresenta il paese della Romania. La Romania (o Dacia, come era conosciuta dai Romani) gode di una cultura del vino molto consolidata, la cui abbondanza e fama erano talmente conosciute al punto che Burebista, il re del primo stato dacico centralizzato (I sec. a.C.), ordinò la distruzione delle vigne per mettere fine alle continue invasioni dei popoli migratori (cosa che gli fu consigliata dal Grande Prete Deceneo).
Le monete battute dai Romani dopo la conquista della Dacia (106 d.C.) raffiguravano una donna i cui due figli le offrivano dell’uva, come simbolo della rinascita e delle principali ricchezze della Dacia Felix, come l’avevano nominata i Romani stessi.
Nei tempi a noi più vicini, la viticoltura romena è stata scandita da periodi diversi fra loro, ognuno con le sue influenze specifiche sull’industria dei vini.
Il XIX secolo e l’inizio del XX (fino alla Prima Guerra Mondiale) sono stati caratterizzati da alleanze ampie e strette con la Francia. I viticoltori francesi, infatti, hanno provveduto ad aiutare gli alleati romeni in seguito alla calamità provocata dalla fillossera nel 1884 (comparsa in Francia per la prima volta nel 1860, da cui si è estesa in tutta Europa). La rigenerazione viticola è incominciata a partire dalle specie nobili importate dalla Francia innestate su quelle preesistenti (Pinot Noir, Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay, Sauvignon Blanc ecc.).
Il periodo intermedio tra le due guerre mondiali è caratterizzato da un rapporto più intenso con la Germania e l’Austria; in questo arco di tempo, infatti, aumenta l’utilizzo dello Spritz (mix di vino con acqua minerale gassosa, altra ricchezza naturale della Romania).
Durante il comunismo (1948-1989), quando vengono creati tre tipi differenti di organizzazioni vitivinicole (istituti di ricerca, fattorie viticole e centri di vinificazione statale, così come le aziende cooperative), i vini romeni riuscivano a vincere medaglie importanti ai concorsi internazionali, nonostante l’accento venisse posto più sulla quantità e meno sulla qualità.
La liberalizzazione dell’economia dopo il 1989 ha condotto ad una serie di cambiamenti profondi nell’industria del vino della Romania. Le vigne che prima appartenevano alle aziende cooperative sono state ridate ai vecchi proprietari, le fattorie viticole ed i centri di vinificazione statale sono andate privatizzandosi, mentre gli istituti di ricerca stanno ridefinendo il ruolo centrale all’interno del nuovo sistema vitivinicolo.

VarietĂ  di uve

Le varietĂ  principali nobili di origine europea occidentale, con caratteristiche enologiche ben note e che sono state correttamente acclimatate in Romania sono le seguenti:
• Merlot, Cabernet Sauvignon, Pinot Noir nella categoria dei vini rossi;
• Chardonnay, Sauvignon Blanc, Pinot Gris e Muscat Ottonel, in quella dei vini bianchi.
I vitigni autoctoni coltivati nel periodo post-fillossera, estremamente preziosi e che meritano una descrizione piĂš dettagliata, sono riportati come segue:
• Băbească e Fetească Neagră come vini rossi;
• Fetească Regală, Frâncuşă, Grasă, Galbenă, Busuioacă e Tămâioasă come vini bianchi.
Per quanto riguarda le regioni, le varietĂ  principali sono ripartite in questo modo:
- Banat : Italian Riesling, Sauvignon Blanc, Pinot Noir, Cadarcă, Merlot, Burgund Mare.
- Crişana-Maramureş: Cabernet Sauvignon, Pinot Noir, Cadarca, Merlot, Burgund Mare, Italian Riesling, Fetească Regală, Muscat Ottonel.
- Dobrogea: Pinot Gris, Chardonnay, Muscat Ottonel, Italian Riesling, Sauvignon Blanc, Cabernet Sauvignon, Pinot Noir, Merlot.
- Moldova: Fetească Regală, Muscat Ottonel, Aligoté, Cabernet Sauvignon, Tămâioasă Românească, Băbească Neagră, Grasă, Frâncuşă, Galbenă, Busuioacă.
- Muntenia-Oltenia: Cabernet Sauvignon, Pinot Noir, Merlot, Burgund Mare, Fetească Neagră, Fetească Albă, Italian Riesling, Pinot Gris, Muscat Ottonel, Sauvignon Blanc.
- Transilvania: Fetească Albă, Traminer Rose, Sauvignon Blanc, Muscat Ottonel, Fetească Regală, Italian Riesling.

La nomenclatura dei vini

Secondo gli esperti, la Romania può offrire fino a 402 tipi differenti di vini, di cui 11 di consumo (VM), 42 di qualità superiore (VS) e 349 tipi di vini con denominazione di origine controllata (DOC). I vini dal consumo quotidiano sono:
VM – vini da tavola (vin de masă)
VMS – vino da tavola superiore (vin de masă superior)
I vini di qualitĂ  si dividono in:
VS - vini con indicazione geografica protetta (IGP), conosciute a livello europeo anche come “Vin de Pays”; “Country Wine” oppure “Landwein”;
DOC - vini ad alta qualitĂ  con denominazione di origine controllata (proveniente da uve con minimo 180 gr. di zucchero al litro);
DOC - CMD: vini provenienti da uve raccolte a piena maturazione (min. 187 gr. zucchero);
DOC - CT: vini provenienti da uve raccolte tardamente (min. 220 gr. zucchero);
DOC - CIB: vini provenienti da uve rinsecchite e con muffa nobile (min. 240 gr. zucchero).

Il caso di Vincon Vrancea

Fondata nel 1949, Vincon Vrancea, uno dei più grandi produttori di vino, liquori di vino, alcolici ed aceti, attualmente possiede oltre 2150 ettari di vigneti in regioni vini-viticole prestigiose come Odobeşti, Coteşti, Panciu, Huşi. Da questi vigneti produce vini di qualità superiore dalle varietà: Fetească Albă, Fetească Regală, Riesling, Sauvignon Blanc, Muscat Ottonel, Şarba, Merlot, Cabernet Sauvignon, Pinot Noir e Fetească Neagră (varietà del 2003, la quale ha vinto la medaglia d’argento a Bruxelles nel 2005 e nel 2006). Tra la varietà Rosé ricordiamo il Rose 2007, un DOC secco. La vinificazione viene effettuata nelle 20 cantine dell’azienda che ha una capacità di trasformazione di oltre 80.000 tonnellate a stagione.

Riproduzione da fonte http://www.wineromania.com/files/docs/romania_RO.pdf (d.p.di Ana-Maria Baghiu)

<<< indietro

 

Negozi alimentari romeni in Italia

immagine negozi romeni in italia
Cerca con molta semplicità il negozio con prodotti alimentari tradizionali rumeni più vicino a casa tua.
 pulsante cerca negozio

imagine segnala negozi rumeni
Segnala gratis il tuo negozio
di prodotti tradizionali rumeni nella nostra guida ai negozi per una maggiore visibilità.
pulsante segnala negozio

Ristoranti romeni in Italia

La nostra guida ai ristoranti romeni in Italia vi permetterà di conoscere il ristorante più vicino a casa vostra, le sua specialità e le recensioni dei clienti. Nella stessa area vi è permesso di registrare il vostro ristorante e di segnalare piatti e serate tematiche.
 
ristoranti rumeni

Dizionario

dizionario in cucina
 
Il dizionario realizzato dal portale ha lo scopo di semplificare la comprensione di alcuni termini della cucina romena in lingua italiana ma è anche un traduttore delle piante, spezie e ingredienti sia romeni che italiani e le loro proprietà.
 pulsante cerca nel dizionario