margine inizio menu ricette rumene
home
antipasti
primi
secondi
contorni
dolci
bevande
contatti ricette
pagina facebook ricette rumene
margine fine menu ricette rumene
  • Pollo fritto dalla Transilvania

    Ricetta della settimana

    Pollo fritto dalla Transilvania

  • Comportamenti, regole e accessori

    La magia dei vini

    Comportamenti, regole e accessori

  • Trucchi, misurazioni e preparazioni

    Chiedi al cuoco

    Trucchi, misurazioni e preparazioni

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro

  • Polpette di carne al pomodoro

    Ricetta creativa

    Polpette di carne al pomodoro


Username
Password
ENOLOGIA

Vini romeni di prestigio internazionale


10/04/2013         Condividi su Facebook

I distillati rumeni D.O.C. a livello europeo

I distillati rumeni D.O.C. a livello europeoNel mese di novembre 2008, l’Unione Europea ha prestato riconoscimento ai distillati tradizionali rumeni quali la “ţuica”, la “pălinca”, i “rachiuri din fructe”, la “tescovina” e il “vinars”. Regionalismi e termini diversi che stanno a significare sostanzialmente la stessa bevanda (riconducibile alla grappa italiana), si distinguono solo in base alla gradazione alcolica e alla composizione dell’acquavite (di cereali, di frutti o di vino) ma sono tutti prodotti autoctoni brevettati. La Romania, quindi, ha aderito al registro dell’Unione Europea degli alcolici D.O.C. con 13 tipi di distillato di frutta e 4 tipi di distillato di vino.
È così che, mentre l’Ungheria è autorizzata anch’essa ad utilizzare il termine “palinka” (dal 2004) in concomitanza con la “palinka” di origine austriaca, la bevanda di nome “horincă” (o “turţ”) rappresenta un distillato preparato unicamente nella regione di Maramureş – Oaş .
A Sud della Romania troviamo i distillati di frutta (“ţuica”) di Buzău, di Milcov e di Argeş, mentre l’acquavite di vino (“vinars”) è tipico di Vaslui, Segarcea, Murfatlar, Târnave e Vrancea.

Alcune particolarità valgono la pena di essere menzionate per ciascuna tipologia:
- La ‘ţuica’ viene fatta invecchiare preferibilmente in botti di legno di quercia o gelso; è fatta esclusivamente di prugne.
- La ‘pălinca’ è nota come “doppio distillato”, ma può essere ridistillata perfino 5 volte; è fatta di prugne o di pere. Il suo invecchiamento è inversamente proporzionale alla gradazione alcolica: una ‘pălinca’ invecchiata di 3-4 anni è certamente migliore, ma ogni anno perderà circa 28% del suo volume e rispettiva gradazione alcolica. In alcune zone, come ad esempio Baia Mare, esistono produttori di ‘pălinca’ dai chicchi di mais, invecchiata dai 10 ai 15 anni; il risultato è simile al single malto irlandese.
- Il ‘vinars’ viene fatto invecchiare minimo 5 anni (in Romania esistono ‘vinarsuri’ di 18-28 anni) rigorosamente in botti di legno di quercia ed è simile al cognac francese.

Tradizionalmente, il processo di produzione della “pălinca” rumena nei villaggi era caratterizzato dall’uso di frutta rigorosamente NON ammuffita, secca né sporca. Per la fermentazione, veniva conservata in grandi contenitori di legno coperti, da 2 a 6 settimane, in base al contenuto di zucchero nella frutta e alla temperatura. La distillazione, fatta 2 volte, avveniva in vasi di 140 Litri a fuoco basso, per una o due ore, fino a quando la bevanda raggiungeva i 50-52° di alcol. Era una bevanda al 100% naturale, non essendo ammessa l’aggiunta di zucchero né di conservanti, altri ingredienti o coloranti che potevano alterare il gusto genuino.
Oggi l’UE mette una soglia di gradazione alcolica minima di 35% affinché la bevanda sia riconosciuta come tale e prevede la distillazione in vasi di acciaio inossidabile.

Autore: Ana-Maria Baghiu

<<< indietro

 

Negozi alimentari romeni in Italia

immagine negozi romeni in italia
Cerca con molta semplicità il negozio con prodotti alimentari tradizionali rumeni più vicino a casa tua.
 pulsante cerca negozio

imagine segnala negozi rumeni
Segnala gratis il tuo negozio
di prodotti tradizionali rumeni nella nostra guida ai negozi per una maggiore visibilità.
pulsante segnala negozio

Ristoranti romeni in Italia

La nostra guida ai ristoranti romeni in Italia vi permetterà di conoscere il ristorante più vicino a casa vostra, le sua specialità e le recensioni dei clienti. Nella stessa area vi è permesso di registrare il vostro ristorante e di segnalare piatti e serate tematiche.
 
ristoranti rumeni

Dizionario

dizionario in cucina
 
Il dizionario realizzato dal portale ha lo scopo di semplificare la comprensione di alcuni termini della cucina romena in lingua italiana ma è anche un traduttore delle piante, spezie e ingredienti sia romeni che italiani e le loro proprietà.
 pulsante cerca nel dizionario